FRATELLO E SORELLA: AMICI O NEMICI?

sorella“Mio fratello è una peste!!!” frase classica che sentiamo ripetere ed è normale se viene detta dalla sorella maggiore di tre anni.

Fratello e sorella sono due mondi diversi che in occasioni rare sono d’accordo e in molte sono coinvolti in “guerre” per la tv o per il computer. Ma ci sono occasioni in cui scattano momenti di competizione o perfino di collaborazione.

Ecco alcuni aforismi sul tema:

Tratta bene i tuoi fratelli. Sono il migliore legame con il passato e quelli che più probabilmente avranno cura di te in futuro.

I fratelli sono per te la forma più grande di felicità.

Ho cercato la mia anima, ma non riuscivo a vederla. Ho cercato il mio Dio, ma il mio Dio mi sfuggiva. Ho cercato mio fratello e ho trovato tutti e tre.

Un fratello è un amico dato dalla Natura.

Beato il servo che tanto è disposto ad amare il suo fratello quando è infermo, e perciò non può ricam­biargli il servizio, quanto l’ama quando è sano, e può ri­cambiarglielo. Beato il servo che tanto amerebbe e temerebbe un suo fratello quando fosse lontano da lui, quanto se fosse accanto a lui, e non direbbe dietro le sue spalle niente che con carità non possa dire in sua presenza.

Nessun amico come un fratello. Nessun nemico come un fratello.

Nessuno ti capirà mai come tuo fratello.

Tuo fratello nel bene o nel male ti vorrà bene.

Quando i fratelli vanno d’accordo, nessun fortezza è così solida come la loro vita in comune.

Si odia con eccesso quando si odia un fratello.

Fratelli un modo per essere uniti o lontani.

L’amore di tutto il mondo lo ricevi da un fratello.

Se tu vuoi qualcuno accanto non scegliere l’amore, se vuoi una persona che ti consoli non scegliere un amico scegli un fratello.

La persona che ti apprezza in tutto è un fratello.

La ferita nel cuore lasciata da un fratello non si può rimarginare se non con delle scuse sincere.

Tutto con un fratello si può fare.

Tu se non rispetti tuo fratello non sei un essere umano ma un primate.

E tu, anche pensando alla tua esperienza, cosa ne pensi?

Alice Chiello, II E Secondaria, team del giornalino