DI NUOVO INSIEME

Arriva il mese di settembre dopo le vacanze e si torna tutti DI NUOVO INSIEME nella scuola dell’infanzia di Mezzate, i Leoni ricominciano a lavorare per un anno ricco di emozionanti esperienze.

Si inizia con il Progetto Accoglienza, i bambini di cinque anni raccontano le loro esperienze estive, le disegnano e poi progettano un lavoro di gruppo: con le maestre disegnano prima alla lavagna, poi su di un grande cartellone ed infine su di un foglio singolo una rappresentazione simbolica dell’essere di nuovo tutti insieme. Il risultato è sorprendente:di-nuovo-insieme

I Leoni sono felici di essere tornati insieme, ora desiderano conoscere e dare il benvenuto ai nuovi arrivati. Approfittano di una gita in biblioteca per conoscere la storia che darà titolo alla festa dell’Accoglienza: “Nel bosco c’è posto per tutti”. Ad ogni bambino viene assegnata una parte nella drammatizzazione scritta apposta per loro.

NEL BOSCO C’E’ POSTO PER TUTTI

NARRATORE: Siamo in un bellissimo bosco abitato da tanti animaletti: i ricci che vivono ai piedi dell’albero, i lupi ai margini del bosco, il cinghiale vicino ai cespugli, le volpi dietro ai cespugli, gli orsi nella grotta, la tartaruga vicino a un sasso, gli uccellini sopra i rami degli alberi, le farfalle che svolazzano ovunque e uno scoiattolo di nome Pepe che aveva la casa nella cavità del tronco di un albero.

Una mattina d’autunno, Pepe lo scoiattolo si affaccia dalla sua tana e vede…un altro scoiattolo

PINOLO: ciao io sono Pinolo, un nuovo arrivato, tu come ti chiami?

PEPE: che cosa ci fai nel mio bosco?

PINOLO: ho appena traslocato, questo bosco mi piace, ci sono tante nocciole e gli animali sono simpatici.

PEPE: simpatici? Non contarci! Qui uno scoiattolo basta e avanza ….e le nocciole sono tutte mie, sia chiaro!

PINOLO: ma ce ne sono abbastanza per tutti e due, possiamo dividerle da amici.

PEPE: sciocchezze (tira una nocciola che Pinolo evita e schizza via)

NARRATORE: il giorno dopo Pinolo fa amicizia con gli altri animali del bosco, intanto Pepe è arrabbiatissimo perché è invidioso

FARFALLE STUZZICANO ALLEGRAMENTE PINOLO

PINOLO: come siete simpatiche, mi fate il solletico

RICCI: che bella coda, che bel pelo morbido, anche a me piacerebbe averlo!

PINOLO: però anche i tuoi aculei sono importanti, ti difendono dai pericoli!

TARTARUGA: come sei veloce! Io sono tanto lenta.

PINOLO: però tu vai sempre in giro con una casa mentre io devo cercarla

LUPI: giochiamo a nascondino?

PINOLO: sì certo ma domani, ora stiamo qui tutti insieme a chiacchierare.

ORSI: ti va di venire nella nostra tana? – mangiamo insieme un po’ di miele?

PINOLO: no grazie non mi piace.

UCCELLINI: visto che hai intenzione di venire a vivere in questo bosco, ti facciamo vedere un albero bello per farci la casa.

NARRATORE: così lo conducono su un albero sul quale è disegnata una bellissima croce rossa. Pepe diventa ancora più furioso quando vede che lo scoiattolo abita proprio vicino a lui. Chiama  a raccolta tutti gli animali del bosco

PEPE: venite tutti, vi devo parlare! Io un altro scoiattolo qui non lo voglio! Qui c’è posto solo per uno! Io sono arrivato per primo!

CINGHIALE: non capisco perché tu te la prendi così tanto, il bosco è così grande che qui ci starebbero altri 10 scoiattoli!

TUTTI: è vero, è vero!

PEPE: se tutti la pensate così, vuol dire che io me ne andrò, mi sembra chiaro che volete solo Pinolo. (volta le spalle e si chiude in casa)

VOLPI BUSSANO: dai Pepe esci, vieni a giocare, ti vogliamo tutti bene.

PEPE: no! Perché voi preferite l’amicizia di uno sconosciuto invece della mia!

NARRATORE: d’un tratto nel bosco si sentono dei rumori, Pepe si affaccia e vede degli uomini ai piedi dell’albero di Pinolo.

GUARDIA FORESTALE 1: eccolo!

GUARDIA FORESTALE 2: quello con la X rossa, è proprio lui!

GUARDIA FORESTALE 3: è un peccato tagliarlo

GUARDIA FORESTALE 4: ma è malato, c’è il rischio che si ammalino anche gli altri alberi, o che cada!

PINOLO: non fatelo, è la mia casa!

NARRATORE: una delle guardie forestali e aziona la motosega…. l’albero cade con uno schianto e il bosco torna ancora silenzioso.

PEPE: ah, sono proprio contento!

PINOLO PIANGE

NARRATORE: mentre Pinolo piange, il cuoricino di Pepe si riempie d’amore e chiama Pinolo

PEPE: dai vieni, sali da me!

NARRATORE: tutti gli animali si stupiscono, finalmente Pepe dimostra di avere un cuore buono. Infatti Pinolo va ad abitare con Pepe

PEPE: qui c’è posto per due, tante nocciole da mangiare

PINOLO: ma non eri arrabbiato con me?

PEPE: ho cambiato idea, in fondo avevi ragione, nel bosco c’è posto per tutti e due!

PINOLO: amici?

PEPE: amici!

(stretta di mano e si abbracciano)

TUTTI GLI ANIMALI: evviva!!! Tutti amici! Di nuovo insieme!

Tutti i bambini formano un girotondo cantando: “Di nuovo amici, tutti insieme!” 

Coccinelle e Orsi si ritrovano in salone per assistere alla drammatizzazione, ogni bimbo riceve in regalo una medaglia e insieme si canta il “Girotondo dell’amicizia” con lo sfondo di un bosco disegnato appositamente per l’occasione ed appeso in salone dove rimarrà per tutto l’anno scolastico.

Leoni, Infanzia, Mezzate