EMOZIONI SODDISFACENTI

scrittore15 dicembre 2016

Caro diario,

ti volevo informare che sono una dei sedici finalisti del concorso letterario organizzato dal Liceo San Raffaele.

Il mio compito era semplicemente quello di scrivere un racconto lungo quattro pagine che fosse introdotto da una delle seguenti frasi:

  1. Non so spiegare questa mia tristezza, mi stanca…
  2. Il vento, venendo in città da lontano, le porta doni inconsueti, di cui s’accorgono solo poche anime sensibili…
  3. Sarà dura, pensavano i parigini. Aria di primavera. Una notte di guerra, l’allarme. Ma la notte svanisce, la guerra è lontana…

Io ho scelto di iniziare il mio testo con la prima traccia, e questo è il finale:

“Con le lacrime agli occhi rimetto la lettera nella busta e capisco che l’amore non sempre è felicità.

Va bene… è colpa mia. Sono stata proprio infedele aprendo la lettera di un amico che si fidava di me. Ora devo pagare le conseguenze della mia infedeltà perché so che lui non mi ama e non mi amerà mai. Ma che ci posso fare, dopotutto la vita è fatta di cose belle e cose brutte e poi… se lui è felice così, devo accettarlo.

Anche se è stata una storia deludente io sono felice perché grazie a lui sono migliorata. Ora sono la vera Silena Monte, quella che non si arrende mai e che prosegue il suo percorso superando tutti gli ostacoli.

Penso che per adesso è meglio se lascio un po’ da parte i ragazzi perché davanti a me inizia un ripido percorso che mi porterà alla vera felicità, quella che soltanto i migliori sono in grado di provare…”

Quando mi è arrivata l’email che mi diceva questa bellissima notizia io mi sono sentita felicissima, emozioni bellissime hanno invaso il mio cuore…! La cosa più bella è che la posizione ottenuta mi verrà comunicata soltanto questo sabato e io adesso vivo nell’ansia di scoprirlo!

Anche il sedicesimo posto mi andrebbe bene, sono veramente molto felice! Scrivere questa storia non è stato semplice, ho dovuto usare tutto il vocabolario da me conosciuto, ho cancellato e riscritto cancellato e riscritto, ma alla fine vedo che il mio testo è piaciuto alla giuria! Per me ottenere questo è una grande vittoria, spero non l’ultima in questo bellissimo mondo della scrittura… Io voglio diventare una scrittrice e questo è soltanto l’inizio di un percorso pieno di ostacoli e di altrettante soddisfazioni!

Alexia Branzea, II C Secondaria, team del giornalino