GUERRA E PACE

UN PROBLEMA MONDIALE

Morte, soldati, guerra

sono parole che uccidono la Terra.

Ci son persone di colore

che ogni giorno provano dolore.

La guerra è un mare di problemi

un campo dove non crescono semi.

 

Tutti hanno bisogno di un mondo

dove non ci si combatte neanche un secondo,

dove la pace c’è ogni giorno

e la guerra se ne va per non fare ritorno.

Un giorno questa cosa accadrà

e finalmente la guerra più non ci sarà !

 

                                               Riccardo  P., Primaria, Mezzate

W LA PACE!

Dev’esserci un posto,

un posto nel mondo,

dove il cuore d’ognuno sia più profondo,

e allora per mano teniamoci amici,

così per sempre saremo felici,

e quando ognuno in pace si sentirà,

un mondo d’amore come d’incanto sorgerà,

nessuno più per terra e …

solo un pensiero, resterà la guerra!

Penso ai bambini soldato,

il loro sangue rovina il creato.

Se mi ritrovassi a far la guerra,

BOOM ! Mi butterei a terra.

Ma perché il mondo non lo capisce?

In guerra si muore, si sparisce.

 Riccardo P., Primaria, Mezzate

 

VOGLIAMO LA PACE!

Ad ogni lacrima che cade sulla Terra

scoppia una guerra.

La guerra a nessuno piace,

noi vogliamo la pace.

La pace è un diritto

che va rispettato

e non sottovalutato.

La guerra prosciuga il fiume della vita,

la guerra non è ancora finita.

L’albero della pace nascerà

e tutto il mondo illuminerà

con gioia e serenità.

Camilla  B., Primaria, Mezzate

 

LA PACE

 

 

 

 

 

Oggi la guerra

è su tutta la Terra

ma sappiamo che il nostro cuore

è pieno d’amore.

 

Immagino un mondo in cui tutti sono amici

Un mondo in cui non cui siano nemici

Un mondo pieno di colore …

Basta dolore !!!

 

Apri la porta alle persone in difficoltà

vedrai che qualcuno

prima o poi ti ripagherà.

 

Per fare la pace non basta non litigare

per fare la pace bisogna amare.

Se un po’ d’amore a tutti potrai dare

la pace si potrà fare !

 

                                         Matteo B., Primaria, Mezzate

 

POESIA DELLA PACE

Fai la pace con me

portala nel tuo cuore

e avrai in cambio dell’amore.

 

Non fare la guerra

così distruggerai la Terra !

La pace è come un fiore

che sboccia come un sole.

Insieme agli amici saremo

tutti più felici.

Dai prendimi la mano

e portami lontano.

 

                                      Elisa  M., Primaria, Mezzate

 

LA PACE

La pace è come il sole

quando illumina la Terra

nessuno sente più, il dolore della guerra.

La pace è come un fiore

porta gioia e tanto amore.

Lottiamo per stare in armonia

tutti insieme in compagnia.

Se la guerra finisse saremmo più felici

Se la guerra finisse saremmo tutti amici

Andiamo ad annunciare ai popoli del mondo

di fare tutti insieme un grande girotondo,

il girotondo che fermerà la guerra

e tornerà la pace su tutta la Terra.

                                          Valeria  C, Primaria, Mezzate

 

IL MONDO CHE DESIDERO

Vorrei essere in un mondo di amore

dove tutte le persone possiedono un cuore.

Invece siamo in un mondo di guerra

che sommerge la Terra.

Il mondo è pieno di soldati

e anche di malati.

Se la guerra finisse

saremmo tutti più felici

e avremmo tutti più amici.

 

                                    Beatrice B., Primaria, Mezzate

POESIE

Io penso ai bambini soldato

che fanno la guerra

che distruggono la nostra Terra.

Loro vogliono la pace

che a tutti piace

piena di colore e amore

e non di dolore.

Spero che presto la guerra finirà

e tutta la Terra sarà piena di felicità !

                                  

 

Sulla nostra Terra

Sulla nostra Terra

c’è la guerra.

Ma io vorrei la pace contro la guerra.

In certi paesi c’è l’amore

e in altri il dolore.

In certi paesi ci sono amici

e in altri tanti nemici.

Ci sono dei bambini che si alzano la mattina

con i rombi delle bombe

della pace vorrei che sentissero le trombe.

Che bello se i bambini

si alzassero con il cinguettio degli uccellini

con tranquillità e serenità,

perché tutti hanno dei

DIRITTI

di non vivere nei conflitti.

                       Francesca R., V A Primaria, Mezzate