L’ETERNA LOTTA TRA BUONI E CATTIVI

Descendants è un musical Walt Disney del 2015 diretto da Kenny Ortega.

Attorno alle avventure di un gruppo di ragazzi, durante il primo episodio della saga, la storia affronta tematiche sociali importati quali il pregiudizio rivolto ai figli di genitori problematici definiti “I Cattivi” e per questo cacciati su un‘isola-carcere con le loro famiglie. Durante il secondo episodio, essi acquistano consapevolezza di se stessi, del fatto di non poter cancellare le priorie radici né il loro passato che, nonostante tutto, fa oggi di loro, per tanti motivi, le persone speciali che sono.

Tra balli e canti ha inizio la storia:

La Bestia (dalla fiaba La Bella e la Bestia), sovrano delle Nazioni Unite di Auradon, dopo aver sconfitto tutti i Cattivi, di tutte le fiabe, ha diviso lo Stato di Auradon in due: Auradon e L’ Isola degli Sperduti, contornata da una barriera magica che impedisce ai Cattivi e alle loro famiglie l’utilizzo della magia e la fuga.

Il principe Ben, figlio della Bella e la Bestia, che doveva essere incoronato re, decise come suo primo Decreto Reale di portare i figli dei Cattivi più temuti dell’Isola degli Sperduti ad Auradon per dare loro una nuova chance discolpandoli dalle condanne inflitte ai loro genitori.

Arrivati a Auradon, i quattro ragazzi: Mal, figlia di Malefica (La Bella Addormentata), Evie, figlia della Regina Cattiva (Biancaneve), Jay, figlio di Jafar (Aladin) e Carlos, figlio di Crudelia De Mon (La Carica dei 101) vengono catapultati in un mondo molto differente dal loro nel quale svolgere la missione malvagia affidatagli dai loro genitori: ovvero rubare alla Fata Smemorina, quella di “Bididi Bodidi Bu”, preside della Scuola, la sua sfolgorante bacchetta magica così da rompere la barriera protettiva dell’Isola consentendo la fuga a tutti i Cattivi. Questa missione però si dimostra molto più difficile di quanto avvessero mai potuto immaginare.

Non tutti i cittadini e i ragazzi della scuola di Auradon sono così ben predisposti verso di loro e tanti sono i pregiudizi da abbattere e le discriminazioni subite.

Ma, alla lunga, la gentilezza, il rispetto e la cortesia a loro riservata dal principe Ben e da alcuni compagni come Doug, figlio di Cucciolo (Biancaneve e i Sette Nani) e Lonny, filgia di Mulan (Mulan) li disorienta portandoli a conoscere nuovi sentimenti e nuovi modi per stare insieme agli altri senza rubare, ingannare, o provocare dolore.

Fallito il primo tentativo di rubare la bacchetta, i ragazzi si ritrovano per riprovarci il giorno dell’incoronazione del principe Ben a Re.

Nel frattempo Mal è diventata la fidanzata del principe Ben imparando l’amore, Evie ha capito che in lei c’è molto di più della sola e superficiale bellezza scoprendesi una talentuosa stilista e fidanzandosi con Doug, Carlos incontra Rudy, un cagnolino mascotte della squadra della scuola, che gli mostra il grande amore che possono dare i cuccioli e Jay, diventato capitano della squadra, sente per la prima volta la pienezza della condivisione e della collaborazione instaurata con i suoi compagni di squadra.

Il giorno dell’incoronazione ormai diversi, i ragazzi decidono di non mettere più in pratica il piano malvagio a loro affidato e affrontando la prova più dura e decisiva, quella di affrontare i loro genitori, “I Cattivi”.

Alla fine, uniti, riescono a sconfiggere Malefica e per loro la nuova vita può continuare, sino a quando …ma questo lo scoprirete solo nel prossimo articolo dove vi sveleremo le avventure del secondo episodio della saga, a presto!

                                     Chiara M. e Ludovica G., Secondaria, team del giornalino