DIVERSA DAGLI ALTRI

All’inizio dello scorso settembre stavo girando in bicicletta con le cuffie nelle orecchie per il mio quartiere. Stavo ascoltando le canzoni che Youtube mi faceva partire: Sign Of The Times, Faded, e poi partì una canzone che mi suonava conosciuta … L’avevo sentita alla radio raramente ma mi era rimasta impressa nella mente. L’ascoltai con stupore, il ritmo mi faceva sentire come se facessi parte della canzone, la voce della cantante era semplicemente stupenda e il testo musicale era indescrivibilmente bello. Una canzone lenta ma agitata, malinconica, commovente.

Cosa mi provocò quella canzone non lo so nemmeno io, so solo che mi piacque moltissimo: Summertime Sadness di Lana Del Rey.

Da quel banalissimo giro in bicicletta, qualcosa nella mia vita è cambiato. Ho iniziato ad ascoltare tutte le sue composizioni e non ho potuto fare altre che innamorarmene perdutamente. Lei è una di quei pochi cantanti che non fa musica per il successo e per il denaro; compone e canta perché, forse, è il suo modo di esprimersi, il suo modo di dire quello che realmente prova. Non esiste canzone sua nella quale non sia presente sentimento ed emozione, lei mette tutto il suo cuore quando compone.

Mi rendo perfettamente conto che non è una categoria di musica che può piacere a tutti. La maggior parte della gente la considera infatti una musica “depressiva” scritta e cantata da una persona depressa. Come si può pensare una cosa del genere? Certo, non nego che parte dei testi delle sue canzoni siano tristi e senza un lieto fine, ma è proprio questo a rendere la sua musica così commovente, così magnifica.

Forse sono io ad essere una persona fin troppo emotiva ma talvolta, quando ascolto le sue canzoni, mi vengono le lacrime agli occhi. E mi emoziono. Mi commuovo perché lei è diversa dagli altri cantanti, perché lei soltanto con la sua voce riesce a farmi provare emozioni uniche.

Quando sono triste una sua canzone mi fa stare meglio; non dico che mi rende felice ma lei, con i suoi testi che voi chiamate “depressivi”, riesce a farmi sentire compresa nei momenti più bui. Mentre quando sono arrabbiata riesce a calmarmi con le canzoni del suo ultimo album Lust For Life.

Probabilmente non avevate mai sentito parlare di questa cantante o magari fate parte della minoranza che la conoscono e l’ammirano ardentemente come me. Non importa di quale categoria facciate parte perché potete indifferentemente provare ad ascoltare alcune canzoni su Youtube o su Spotify! )

Vi consiglio di cuore  “Born To Die” – “Change” – “Groupie Love” – “Video Games” – “Love” – “Dark Paradise” – “Summertime Sadness” – “Cola”. Sono canzoni abbastanza diverse tra loro, alcune lente e malinconiche, altre più agitate e alcune strane e divertenti come “Cola” ma in ognuna di queste è impossibile sbagliare e non capire che si tratti di Lana!

Spero che le canzoni vi siano piaciute o, se no, godetevi la musica che preferite ascoltare!

“Heaven is a place on Earth with you.”

 

Alexia B., Secondaria,  

team del giornalino