I RAGAZZI E LA LEGALITÀ

Vi siete mai chiesti cosa pensino i ragazzi della legalità? Forse questa inchiesta potrebbe chiarirvi le idee…

A ogni ragazzo di terza della nostra scuola, è stato chiesto di compilare un formulario, ed ecco le informazioni che abbiamo ricavato dai questionari di una classe terza.

Tutti gli studenti copiano, inutile negarlo, eppure forse vi stupirà scoprire che qualcuno non ritiene ammissibile farlo.

Invece, è fortunatamente emerso che il novanta per cento degli intervistati ritiene ammissibile buttare per terra bottigliette di plastica.

Possiamo anche stare tranquilli in quanto alla legge, perché solo il 5% pensa che sia possibile trasgredirla.

Invece, possiamo con stupore notare che il numero di ragazzi che ha risposto che non si può attraversare con il semaforo rosso è quasi uguale a quelli che pensano si possa fare.

In quanto al biglietto del tram, le idee sono molto diverse, ma non sembra che ci sia qualcuno che non lo compri mai.

L’ultima domanda della nostra indagine è veramente molto interessante, alcuni ragazzi hanno segnato anche più di una risposta, ma quella più gettonata è stata che i ragazzi trasgrediscono le regole perché è divertente.

La nostra inchiesta si conclude qua, ciò che è emerso è di sicuro un senso della legalità non molto radicato nei ragazzi, ma tutti i punti deboli si possono migliorare!

Elisabetta M. & Lucilla C., Secondaria,

team del giornalino