CHE DIRE DELLA QUINTA?

Per me la classe quinta  è  una  classe  particolare  e   bellissima.

Si studiano argomenti importanti e ci si prepara per andare alle medie . Sei un po’ triste perché è l’ultimo anno che passerai con i compagni e le tue maestre. Cambierai scuola è sarà una nuova avventura e quando finirai la classe quinta, ti scenderà una lacrima amara, e sicuro le esperienze rimarranno nel tuo cuore.

Matteo D. P., classe quinta B Scuola Primaria di Monasterolo

Che dire della quinta? È una classe favolosa perché ti senti più grande degli altri. In mensa le quinte si siedono su un rialzo come se guardassero tutti dall’ alto.

È anche un po’ faticosa perché ci sono tanti compiti. In fin dei conti è corretto perché quando andremo alle medie ci daranno ancora più compiti da svolgere e, a volte, per il giorno dopo!

Io penso che la quinta è la classe dove ti devi impegnare di più, perché ci sono le Prove Invalsi che devi superare.

Per finire è anche un po’ triste perché alla fine dell’anno devi salutare le maestre e gli amici e alcuni non li puoi più rivedere.

Una cosa che mi rende felice è la festa di fine anno dove puoi giocare e divertirti insieme ai compagni prima di andare in vacanza.

Asia M., classe quinta B, Scuola Primaria di Monasterolo

Tra poco finisce la mia avventura qua nella scuola primaria ed inizierò ad affrontare la scuola secondaria.

Ho passato cinque anni meravigliosi, insieme alle maestre e i miei compagni che l’anno prossimo probabilmente non saranno nella mia stessa classe.

Sono sicuro che l’anno prossimo dovrò impegnarmi il doppio rispetto alle elementari.

Nonostante non mi sia impegnato abbastanza ho imparato cose nuove che mi serviranno nella vita, spero di rivedere le mie maestre e spero di non avere difficoltà.

Lorenzo M., classe quinta B, Scuola Primaria di Monasterolo

Che dire della classe quinta?

È una classe particolare perché il prossimo anno cambieremo i compagni e le maestre e questo mi fa essere triste.

Alcuni giorni sono divertenti perché impariamo nuove cose, altri sono noiosi perché si ripetono le stesse cose.

Inoltre si è più grandi e i più piccoli ti guardano con ammirazione.

La classe quinta è quella che mi è piaciuta di più della scuola primaria.

Arturo S., classe quinta B, Scuola Primaria di Monasterolo

 

Che dire della classe quinta? È una bella classe perché io e i miei compagni ci conosciamo da cinque anni, abbiamo un buon rapporto e ci divertiamo, anche se qualche volta facciamo arrabbiare la maestra per la nostra vivacità.

La classe quinta è un po’ faticosa perché le maestre ci danno molti esercizi, pagine da studiare e tanti altri compiti per abituarci e prepararci alla scuola media.

Durante la quinta ci propongono diversi laboratori come il teatro, la madrelingua inglese, lo sport e alcune volte ci insegnano a suonare il flauto.

In quinta si ha modo di incontrare i bambini che il prossimo anno faranno la prima elementare e io mi sento di insegnare loro molte cose, mi sento grande e importante.

Alla fine dei cinque anni però abbandoni le maestre e gli amici che ti sono stati accanto dalla prima elementare; purtroppo nella classe quinta c’è anche tristezza, ma curiosità per la nuova avventura che ti aspetta.

Lorenzo V., classe quinta B, Scuola Primaria di Monasterolo