C.C.R.: UNA NUOVA AVVENTURA!

ccrTornati a scuola dopo le vacanze estive, abbiamo scoperto cosa ci stava aspettando: un misterioso C.C.R. . Questa sigla è rimasta un mistero per un po’ di giorni, ma alla fine si è rilevata un acronimo per “Consiglio Comunale dei Ragazzi”.

Ogni classe doveva ideare un progetto realizzabile in Peschiera Borromeo, magari non esistente ancora, o proporre qualcosa da ristrutturare e poteva realizzare questo progetto lavorando con un’altra classe. Hanno potuto partecipare al C.C.R. solamente le prime e le seconde medie, le terze non hanno potuto, perché il progetto infatti durerà due anni e loro l’anno prossimo dovranno lasciare la scuola secondaria. Non tutte le classi hanno voluto lavorare in coppia e la scuola ha avuto molti progetti validi, ma la lista vincitrice è stata quella della 1° e 2° C, con il sindaco Riccardo Signorotto. Inoltre sono stati eletti come consiglieri del C.C.R. dieci ragazzi delle due classi vincitrici e altri quattro, che faranno parte dell’opposizione, che sono risultati i candidati sindaci degli altri programmi elettorali, e io sono uno di questi, essendo stato il candidato sindaco di 2°A. Così venerdì 20 novembre, noi ragazzi del C.C.R, siamo andati in Comune a svolgere la nostra prima seduta.

Durante la nostra riunione abbiamo attuato tutti i punti all’ordine del giorno, tra cui l’insediamento di tutti i consiglieri e del sindaco, la scelta del Vice Sindaco da parte di Riccardo Signorotto, diventato Riccardo Giovannini, e l’elezione del Presidente e della Vice Presidente, rispettivamente Sofia Angelucci e Martina Girelli.

Questa esperienza mi piace molto, perché in questo modo anche noi ragazzi possiamo esprimere la nostra opinione e infatti ci troveremo ancora per discutere il progetto del Partito C, affinché sia realizzato.

Luca Innocenti,

II A Secondaria, team del giornalino

 

I commenti sono chiusi.