INCONTRO CON LA PROTEZIONE CIVILE

pcLunedì 11 gennaio, durante l’ora di storia, dei volontari della Protezione Civile sono venuti a spiegarci che cos’è la Protezione Civile e quali funzioni ha.

La Protezione Civile è la struttura che si occupa del coordinamento delle politiche e delle attività in tema di protezione civile. Essa fa capo alla Presidenza del Consiglio della nostra Repubblica e provvede a livello nazionale alla previsione, prevenzione, gestione e superamento di disastri, calamità, umane e naturali, e di situazioni di emergenza.

Si divide in 10 strutture operative:

  • Il Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco (che non si occupano solo di spegnere incendi, ma hanno anche altri incarichi)
  • Le Forze Armate come l’esercito, la marina e l’aeronautica
  • Le Forze di polizia
  • Il Corpo Forestale dello Stato
  • I Servizi Tecnici Nazionali
  • L’Istituto Nazionale di Geofisica (che si occupa di prevedere i terremoti grazie anche a delle apparecchiature: i SISMOGRAFI)
  • La Croce Rossa Italiana (che segue anche i campi profughi)
  • Le strutture del Servizio Sanitario
  • Le Organizzazioni di Volontariato di P.C.
  • Il Corpo Nazionale Soccorso Alpino Speleologico (CNSAS)

La Protezione Civile interviene normalmente in caso di frane, alluvioni, terremoti, esondazioni, valanghe, incidenti navali e incidenti aerei.

Le valanghe rappresentano il 6,9% dei disastri naturali, le alluvioni rappresentano il 41,4% e le frane rappresentano il 51,7% dei disastri naturali.

Le frane avvengono a causa di eccessiva pioggia e a causa di disboscamento causato dall’uomo che costruisce edifici che spesso si trovano in pendii o a mezzacosta.

Per soccorrere invece persone rimaste colpite da terremoti intervengono le unità cinofile, composte da esperti con cani che annusano per cercare se ci sono dei superstiti. Dirige la Protezione Civile il Sindaco nelle città e il Prefetto nelle regioni.

La Protezione Civile oltre a occuparsi di queste attività, si occupa di prevenzione, previsione, soccorso e superamento delle emergenze. Quindi cerca di evitare che ci siano problemi e cerca di risolverli, se ci sono. Secondo me è molto utile e la conferenza a cui abbiamo assistito è stata davvero interessante.

Tommaso Repetto, I D Secondaria

Un commento su “INCONTRO CON LA PROTEZIONE CIVILE”

  1. Sono molto contento che quacuno partecipi così tanto.
    Mio padre era in protezione civile e mi ha insegnato molte cose, ma questo articolo le rappresenta tutte alla perfezione

I commenti sono chiusi.