MEDIE O ELEMENTARI?

suolaAlla fine della quinta elementare avevo così tanta paura per l’inizio delle medie che mi dicevo sempre: – Se non sarò preparata? Se farò brutta figura fin dall’inizio?-. Mi facevo molte altre domande simili; ero talmente impaurita ed emozionata che l’ultimo giorno di vacanza feci un sacco di esercizi di ripasso!
Il giorno dell’entrata alle medie arrivò, ma le medie mi sono sembrate meno terrorizzanti di come me le immaginavo, questo il primo giorno …. Dopo un po’ di tempo ebbi conferma che le medie non sono per niente terrorizzanti anzi!
Riflettendo poi se sono più belle le medie o le elementari … Sono tanti i punti di vista da mettere a confronto: le medie sono migliori, ma sotto altri aspetti, le elementari sono migliori.
Le medie sono migliori perché: si fanno sempre sei ore di lezione ma a differenza delle elementari si esce alle due; nonostante ci siano solo due intervalli corti, è più rilassante perché c’è il cambio dell’ora in cui ci riposiamo; ci si può portare la merenda da casa; alle medie se ti “beccano” una volta disattento, ti sgridano e basta, alle elementari invece nella maggior parte dei casi ci si prendeva subito una nota; abbiamo dei professori bravissimi che spiegano benissimo gli argomenti, tra cui il nostro prof di matematica che è veramente bravo e la prof di musica che dedica tanta passione e interesse nel lavoro che fa (per l’amor del cielo! Anche quelli delle elementari erano bravi!) e perché nel week-end siamo più liberi.
Ma si potrebbe pensare che le elementari siano migliori perché: secondo me c’è un unico motivo per cui le elementari sono migliori, ma questo motivo è fondamentale. I rapporti con le maestre erano più stretti, la maestra era come una seconda mamma per noi, invece alle medie questo legame stretto fra alunni e insegnanti non c’è; ed è proprio a causa di questo legame stretto che le maestre, da quella che mi era più simpatica a quella che mi era meno simpatica, mi mancano in modo equo.
Alla fine concludo, che per me tra elementari e medie c’è parità.

Queste ultime righe le dedico alle maestre delle elementari, che ci hanno aiutato, insegnato e voluto bene fino in fondo. Ci hanno aiutato a raggiungere le medie, a superarle senza problemi e per questo un Grazie di cuore alle mie ex insegnanti della Scuola Primaria!

Alexia Braveza, I C secondaria,
team del giornalino